De verbo satis

Proferita assenza di rumore,
eppure tante pene evocano e risuonano nella tua anima.
Ora silenzio, di parola e di pena e gesti e dolore.
Ora è il tempo dell’inverno, guerriero saldo sulle anche,
fiero di ferite profonde fin nelle ossa, 
livide agli occhi altrui.
Agognato silenzio della mente,
traccia sul mio viso il solco del saggio pensiero,
perché le parole che ho detto sono tutto ciò che sono stato,
perché le parole che ho detto sono quanto basta.
 (S.M)

olio su tela,vetro 2008
80x120

Back to Top